A QUANTO AMMONTA LO STIPENDIO DEI CONSIGLIERI REGIONALE DELLA PUGLIA?

0
1281

Si chiama “indennità di carica e di funzione”. Tradotto, vuol dire lo stipendio da riscuotere ogni trenta giorni. L’indennità di carica, a partire da luglio 2015, del consigliere regionale della Puglia ammonta a 7.000,00 euro lordi mensili. A cui bisogna aggiungere le spettanze in ragione della funzione svolta.

Ecco: 2.700,00 euro per Presidente della Giunta e del Consiglio, 1.500,00 euro per vicepresidente della Giunta e del Consiglio ed Assessori, 1.200,00 euro per presidente del Gruppo consiliare, presidente di Commissione, Consigliere Segretario ed Assessori esterni.

Pertanto, a decorrere dal 1° luglio 2015, il pagamento complessivo da corrispondere mensilmente ai 50 consiglieri regionali e assessori esterni è pari a 2.395.000,00 euro. In precedenza, fino a giugno 2015, essendo i consiglieri 70 più assessori esterni la Regione sborsava euro 3.445.200,00. Il 29 dicembre scorso c’è stata un’integrazione economica per l’emolumento pro consiglieri e assessori esterni, anno 2015. Motivo? “Le nomine dei consiglieri/assessori avvenute successivamente alla data di impegno di spesa del secondo semestre 2015 hanno determinato una riquantificazione delle somme, rilevando una maggiore spesa di 123.737,88 euro”. (A cura di Nino Sangerardi, autore del testo ‘Quello che i pugliesi non sanno’)

Invia una risposta