A PROPOSITO DELL’ACQUA UTILIZZATA PER I LAVORI AL CIMITERO

0
570

Qualche giorno fa Civico93 ha ricevuto una segnalazione di un lettore che chiedeva se l’acqua delle fontane del cimitero è utilizzata anche dalle imprese che costruiscono cappelle gentilizie o fanno manutenzione. Ebbene, Civico93 ha fatto le dovute indagini e si può assicurare il lettore e magari altri che avevano lo stesso dubbio che l’acqua viene regolarmente utilizzata per lo opere edili all’interno del cimitero ma previo pagamento. Infatti, occorre che, prima dell’inizio dei lavori, ci sia il versamento alle casse comunali di 50 euro per i loculi e si 100 euro per le cappelle e soltanto successivamente, dopo la visione della quietanza di pagamento da parte del custode del cimitero, possono avere inizio i lavori.

Insomma, tutto regolare. Il comune concede la fornitura dell’acqua solo se sono stati effettuati i relativi pagamenti.

Invia una risposta