A LUCERA “BOLLE AL CENTRO” PER SCOPRIRE LA DAUNIA DEGLI SPUMANTI

0
165

C’è una “cultura dello spumante”, in provincia di Foggia, che ha una lunga storia. Fu San Severo la prima delle città di Capitanata a cominciare a scrivere quella storia fatta di ricerca e sperimentazione, dapprima artigianale poi sempre più legata a un profilo di innovazione ‘incastonata’ nelle antiche radici vitivinicole di un vasto territorio. Quella storia, le sue evoluzioni e le bollicine della Daunia saranno il cuore di “Bolle in centro”, evento che, il prossimo 1° dicembre 2023, a partire dalle ore 18.30, nel sontuoso scenario di Palazzo D’Auria Secondo a Lucera, metterà insieme e a confronto quattro produttori di spumante metodo classico. L’iniziativa è organizzata dall’azienda vitivinicola foggiana Borgo Turrito e, ad essa, hanno aderito altre tre eccellenze della Capitanata: d’Araprì, Pisan-Battel e Elda Cantine.

“L’intento”, spiega Luca Scapola di Borgo Turrito, “è quello di far crescere la cultura dello spumante anche nel nostro territorio, dove negli ultimi anni le produzioni sono cresciute in qualità e quantità. Dietro quella crescita ci sono storie, competenze, donne e uomini anche piuttosto giovani che hanno studiato, si sono formati, hanno fatto esperienza in un segmento estremamente affascinante del nostro settore, riuscendo a proporre produzioni di livello assoluto, apprezzate in tutto il mondo. Mettere insieme quattro aziende vitivinicole in un progetto comune non è una cosa facile e scontata, noi siamo contenti di esserci riusciti, anche perché crediamo che la collaborazione possa e debba esserci anche tra realtà che operano nello stesso settore”. All’iniziativa partecipa anche “Dentro al vicolo”, uno dei fiori all’occhiello della ristorazione di Lucera. “Come location, abbiamo scelto la Città d’Arte perché in questo momento, con la candidatura a Capitale Italiana della Cultura, rappresenta ancora di più il cuore di una provincia che ha bisogno di connettere le proprie radici e la sua grande storia a un futuro che sia all’altezza di potenzialità e aspirazioni”, aggiunge Scapola. Sarà Enzo Scivetti, uno tra i più autorevoli conoscitori del mondo dei vini e degli spumanti, il moderatore del convegno intitolato “Daunia, terra di spumanti”, che avrà inizio alle ore 18.30 e darà il via all’evento “Bolle in centro”. Accanto a lui ci sarà l’enologo Cristiano Chiloiro, professionista affermato, esperto apprezzato per competenza e autorevolezza. Al centro del focus, naturalmente, ci saranno i rappresentanti delle quattro cantine protagoniste dell’appuntamento lucerino con le ‘bollicine’ di Capitanata.

“Sentivamo da tempo l’esigenza di un’iniziativa di ampio respiro su questa affascinante tematica. Ne abbiamo realizzata una simile lo scorso anno, con altre cantine. Crediamo che i tempi siano maturi per dare continuità a un discorso e un dibattito che divulghino conoscenza e creino maggiore consapevolezza su un’eccellenza, quella degli spumanti di Capitanata, che probabilmente merita di essere conosciuta meglio”.