11 SINDACI DEL GARGANO PER L’ELEZIONE DEL NUOVO PRESIDENTE COMUNITA’ PARCO

0
720

Ecco la richiesta degli 11 sindaci garganici che chiedono l’elezione del nuovo Presidente della Comunità del Parco del Gargano.

I sottoscritti sindaci dei Comuni i cui territori sono ricompresi nel Parco nazionale del Gargano osservano elementi nuovi che suggeriscono che la Presidenza della Comunità del Parco rifletta una maggiore comunione di intenti, in attesa si completi la procedura di nomina del Presidente del Parco da parte del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Riteniamo si debba immediatamente procedere all’elezione del nuovo Presidente della Comunità del Parco.

Un passaggio utile a irrobustire la governance politica del Parco. Un passaggio di chiarezza rispetto a ciò che lo stesso attuale Presidente e Sindaco di Peschici aveva preannunciato impegnandosi a dimettersi dopo la nomina nel Consiglio di Amministrazione del GAL Gargano e rispetto a posizioni inutilmente divisive dal medesimo espresse.

Sono trascorsi tre mesi dall’espressione del parere sul Piano del Parco da parte di noi Sindaci della
Comunità del Parco. Nel frattempo, sono maturati indirizzi che sollecitano anzitutto le amministrazioni comunali a rendersi soggetti attivi degli obiettivi relativi a ambiente, sostenibilità e green economy trasfusi nel cosiddetto Collegato Ambientale (la legge organica di accompagnamento di ogni Legge di Stabilità
nazionale) che chiede sia rafforzata la sensibilizzazione sul tema del Capitale Naturale e la sua
integrazione nei processi decisionali politici.

La Puglia è lanciata a concretizzare gli obiettivi del Piano strategico del turismo regionale e della
programmazione turistica prevista per il biennio 2018-2019. Tutti elementi che, associati all’esaurirsi delle funzioni di piena rappresentanza dell’attuale Presidenza della Comunità del Parco, impongono la ricerca di un rinnovato equilibrio di sintesi dell’articolato mosaico costituito dai 18 Comuni del Parco Nazionale del Gargano.
I sottoscritti sindaci dei Comuni ricompresi nel Parco nazionale del Gargano, ai sensi dell’articolo
23, commi 4 e 5 dello Statuto dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, che richiama l’art. 10 Legge Quadro sulle Aree Protette 6 dicembre 1991, n. 394, chiedono la convocazione della Comunità del Parco con all’ordine del giorno le dimissioni del Presidente in carica e l’elezione del nuovo Presidente.
data: 9 marzo 2018

Michele Merla (Sindaco di San Marco in Lamis), Rocco Di Brina (Sindaco di Carpino), Antonio Potenza (Sindaco di Apricena), Claudio Costanzucci (Sindaco di Cagnano Varano), Pasquale Tucci (Sindaco di Lesina), Angelo Riccardi (Sindaco di Manfredonia), Pierpaolo D’Arienzo (Sindaco di Monte Sant’Angelo), Luigi Di Fiore (Sindaco di Rignano Garganico), Carmine D’Anelli (Sindaco di Rodi Garganico), Costanzo Cascavilla (Sindaco di San Giovanni Rotondo), Giuseppe Nobiletti (Sindaco di Vieste).

Invia una risposta