SPACCIO DI COCAINA, UN ARRESTO

0
544

Nei giorni scorsi i Baschi Verdi della Compagnia di Manfredonia hanno tratto in arresto un cittadino della città del golfo ritenuto responsabile di aver spacciato sostanze stupefacenti nella propria abitazione.

I finanzieri, durante le attività di controllo economico del territorio, avevano infatti notato un anomalo andirivieni di persone, che entravano in un palazzo del centro cittadino per uscire dopo pochi minuti.

I Baschi Verdi procedevano quindi al controllo di alcune di queste persone, che risultavano in possesso di cocaina: uno degli acquirenti aveva con sé circa 2 grammi, un altro oltre 10 grammi suddivisi in dosi.

Alla luce degli elementi indiziari così raccolti, i finanzieri procedevano a perquisizione rinvenendo ulteriore sostanza stupefacente (cocaina), sostanza da taglio (mannite), bustine per il confezionamento ed un bilancino.

Il presunto spacciatore veniva condotto per “direttissima” innanzi al Tribunale di Foggia, che convalidava l’arresto disponendo l’applicazione di una misura cautelare.

Va precisato che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e, indipendentemente dal quadro indiziario emerso, la posizione dell’indagato è al vaglio dell’Autorità Giudiziaria e non può essere considerato colpevole fino al definitivo accertamento con sentenza irrevocabile

La costante azione di contrasto al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti ha portato nei giorni scorsi anche al sequestro di oltre 300 grammi di hashish ed altre droghe nonché alla segnalazione alla Prefettura di Foggia di 10 assuntori.