IN CAMPAGNA ELETTORALE SI CHIEDE LA RIMOZIONE DELLE BOTTIGLIE AGLI ANGOLI DELLE STRADE

0
472

In piena campagna elettorale per le comunali due mail inviate a Civico93 parlano di un argomento che esula completamente dalla politica ma solo di cronaca cittadina che però interessa “forse”, secondo gli autori delle mail, anche la politica.

Si parla prima della nostra cittadina e come renderla sempre più vivibile e più bella. La bellezza è anche una questione di estetica ed allora perché non far togliere dagli angoli di tantissime strade di San Nicandro quelle bottiglie in plastica che, per gli amanti del bello, deturpano la visione d’insieme di quel luogo. Insomma oltre ai tanti problemi molto più importanti se ne aggiungono altri un po’ (forse) più futili.

Noi possiamo solo confermare l’esistenza di bottiglie piene d’acque agli angoli delle strade o vicino le porte delle abitazioni per evitare la pipì di cani e gatti e che sia una moda che ha contagiato un po’ di gente. Che funzioni o meno ci sono tesi contrastanti. C’è chi assolutamente dichiara che tutto è una credenza e nulla più. Altri, invece, affermano il contrario adducendo che il riflesso dell’immagine del cane o del gatto nell’acqua spaventa e intimorisce al punto che preferiscono allontanarsi e cercare un altro luogo.

Si sa che in campagna elettorale si parla di tutto e di più ma un argomento del genere era proprio impensabile che venisse fuori. Comunque lo si propone come cronaca cittadina da consegnare alla valutazione dei candidati sindaco.