IL PD SANNICAMNDRESE CHIEDE INTERVENTI URGENTI AD EMILIANO SUL PROBLEMA DEI CINGHIALI

0
391

Dem: “nemmeno le morti sono servite per mettere in agenda misure per arginare il fenomeno”

Il problema cinghiali è vero e concreto sul nostro territorio. Il Pd di San Nicandro Garganico chiede un intervento urgente al Presidente Emiliano.

I Cinghiali stanno mettendo in ginocchio la nostra economia e, purtroppo sono stati causa di parecchie morti. Tutto ciò non è bastato per inserire la problematica in cima alla lista dell’agenda delle istituzioni regionali e nazionali.

Insieme al Sindaco e all’Amministrazione il nostro Partito ha cercato di tracciare una linea operativa per arginare il fenomeno, purtroppo, però, dopo l’entusiasmo e il clamore mediatico iniziale, tutto è rimasto nel dimenticatoio del “vedremo” della politica.

La problematica resta e va affrontata nelle sedi più opportune: Regione, Provincia e Parco Nazionale e Ministero. I Comuni, purtroppo, non hanno né competenze né risorse per affrontare in maniera sistemica la problematica.

Nel frattempo, però, i danni aumentano. I nostri allevatori ogni giorno trovano le proprie bestie ferite o uccise dai cinghiali che, vista la mancanza di acqua, si fanno sempre più aggressivi e pericolosi anche per l’incolumità dell’uomo. I nostri agricoltori trovano, ogni giorno, danni alle proprie colture. Tutti noi, in ogni momento, possiamo essere vittima di incidenti stradali cagionati dalla presenza in strada dei suini selvatici.

Sappiamo già che il nostro appello cadrà nel vuoto del “vediamo” della politica, così è stato dopo le tante morti causate dal fenomeno, così è stato dopo i tanti danni cagionati dai suini. Ma noi possiamo più attendere i tempi della politica. La nostra funzione come militanti e amministratori è quella di fare le “domande scomode” e di sensibilizzare le Alte sfere ad intervenire urgentemente su un fenomeno in preoccupante crescita.

Pertanto chiediamo urgentemente un incontro con il Presidente Emiliano per affrontare la questione e l’istituzione di un tavolo tecnico permanente, magari includendovi anche l’Università degli Studi Foggia, per cercare le migliori soluzioni al fine di arginare o almeno mitigare il fenomeno.

Il coordinamento del PD sannicandrese