IL FISCO CHIEDE A COMMERCIANTI E CATEGORIE ECONOMICHE DI VERSARE IN ANTICIPO L’IVA DEL 2021

0
643

L’Agenzia delle Entrate, noncurante della crisi economica in atto e non considerando che le attività economiche, commercianti, liberi professionisti siano senza esercizio dal febbraio del 2020, sta inviando a tutti cartelle esattoriali per l’anticipo dell’Iva del 2021.

Occorre coraggio e “sfrontatezza” quantunque l a stravolgente crisi economica in cui versiamo tutti specie attività commerciali ed economiche.

L’Agenzia delle Entrate è un Ente a sé stante o emanazione del Ministero dell’Economia e quindi responsabile il tanto “venerato” Premier Mario Draghi?

Inoltre l’Agenzia delle Entrate richiede, a chi presenta il modello 730 anno 2020, la ricevuta del versamento del Pos o bancomat, anche se medici e liberi professionisti abbiano rilasciato fattura col pagamento in bancomat. In pochissimi hanno conservato la ricevuta del Pos convinti, la maggioranza, dell’aver pagato rigorosamente tramite il bancomat non occorresse conservare anche la ricevuta. In quel periodo, l’anno 2020, non tutte le attività economiche avevano aggiornato i propri Pos con la dicitura “pagamento bancomat”!

E’ proprio vero lo Stato fa impazzire i propri cittadini, con pretestuosi cavilli burocratici, quantunque spossati dalla Pandemia da Covid-19.

Michele Russi