I “THE WAILERS” IN CONCERTO A SAN GIOVANNI ROTONDO PER LA CHIUSURA DI FESTAMBIENTESUD

0
270

Il mitico gruppo che, come “Bob Marley & The Wailers” ha accompagnato tutta la carriera di Bob Marley, sarà protagonista di un grande concerto, progetto speciale di FestambienteSud che per la prima volta fa tappa a San Giovanni Rotondo

Un grande evento per chiudere la XIV edizione di FestambienteSud. I The Wailers sono tornati in scena, pronti a travolgere tutti i fan con il suo caratteristico e rivoluzionario sound. Dopo la morte di Bob Marley, i The Wailers hanno continuato a portare in giro per il mondo la musica ed il messaggio del re del reggae.

Un’emozione unica poter sentire dal vivo le pietre miliari della musica reggae. Sarà dunque una data storica per il Gargano quella di domenica 5 agosto, il concerto si terrà presso il Parco del Papa in Viale della Gioventù a San Giovanni Rotondo, in data unica per il centro-sud Italia.

I biglietti sono già disponibili presso i rivenditori abituali e online su www.vivaticket.it

A dare l’annuncio dell’evento è il direttore artistico del Festival, Franco Salcuni e il sindaco di San Giovanni Rotondo, Costanzo Cascavilla, che dichiara: «esistono questioni sulle quali non è utile fare questioni. Così parlare di meridionalismo, all’interno di una kermesse di arti e parole, dialogate e recitate, non è cosa ovvia, ripetitiva, strumentalmente usata per giustificare vittimismi di maniera. FestambienteSud fa tappa anche a San Giovanni Rotondo per farsi manifestazione di piazza tra le piazze, per dare corpo all’unicità attraverso la coralità di un territorio. Così essere meridionali è una caratteristica identitaria, non una motivazione discriminante e mortificante. È l’ora di superare campanilismi e lavorare tutti insieme per fare del meridionalismo una questione di orgoglio e di riscatto, non di catene e di elemosine».

I “The Wailers” ritornano a portare il loro sound rivoluzionario capitanati dal famoso bassista e fondatore Aston “Familyman” Barrett, insieme agli altri due membri originali Junior Marvin e Donald Kinsey.

Dal 1973 al 1980, Bob Marley & The Wailers hanno registrato, suonato e fatto tour con milioni di spettatori. Dal 1981, Familyman e Junior Murvin hanno perseguito nella loro di missione di “tenere uniti I The Wailers” così come aveva espressamente chiesto Bob Marley in punto di morte: “mi manterrete vivo, attraverso la musica”. Come tributo all’altro co-fondatore il batterista Carlton “Carly” Barrett, purtroppo defunto, The Wailers presentano Aston Barret Jr. alla batteria. Aston Junior, nipote di Carly, cerca di seguire le orme dello zio, facendo tesoro del sound e della tecnica di Carly che lo ha contraddistinto il tutto il mondo. Il cantante e leader della band, Joshua David Barrett interpreta al meglio il messaggio di amore e di pace di Bob Marley. On stage abbiamo anche Shema McGregor, figlia di Judy Mowatt (una delle coriste originali di Bob) e Hassanah, oltre che Owen Reid alla chitarra e Noel Davey alle tastiere. In questo tour sarà presente anche il fonico originale, colui che dava la spinta “live” al suono dei “The Wailers”: Dennis Thompson.

Bob Marley & The Wailers hanno venduto più di 250 milioni di album in tutto il mondo, incluso Exodus, eletto Miglior Album del secolo nel 1999 da “Time Magazine”, e “One Love” nominate canzone del millennio nello stesso anno dalla BBC. Spin Magazine ha classificato Bob Marley & The Wailers al numero 4 tra “le Migliori band di tutto il tempo” mentre Il New York Times ha nominato Bob Marley come l’artista più influente del ventesimo secolo. Questi riconoscimenti sono stati possibili grazie alla creatività delle liriche e delle produzioni dei “The Wailers”.

Il concerto sarà aperto da due espressioni musicali di Capitanata: i “Sona Sle” e “M.organ D meets the Humble’s Souls Project”.

Ticket 10 €, in prevendita online su https://www.vivaticket.it/ita/event/festambientesud-the-wailers/113490. Infoline: “Edicola lo Scarabocchio” 0884562299

The Wailers si aggiungono al già qualificato cartellone di FestambienteSud 2018 che prevede l’apertura a Vieste il 25 luglio con il concerto di Paolo Fresu, direttore musicale del festival, in duo con il pianista iberico Chano Dominguez, poi dal 26 al 28 luglio a Monte Sant’Angelo con gli Avion TravelGreta PanettieriFrancesco Bearzatti Tinissima 4th, che tributa un omaggio rock a Thelonius Monk, i vespri musicali di Marco Bardoscia e Alberto Parmegiani e il concerto speciale del gruppo napoletano La Famiglia.

Per aggiornamenti sul programma www.festambientesud.it

FestambienteSud 2018 è il festival nazionale di Legambiente per il Sud Italia, sostenuto dall’assessorato all’industria culturale e turistica della Regione Puglia nel’ambito del bando triennale per lo spettacolo dal vivo (FSC 2014-20). La programmazione musicale è curata da PAOLO FRESU, i progetti speciali, gli eventi culturali, formativi e i progetti speciali sono a cura di Legambiente, che è l’ente promotore e organizzatore. Il partenariato comprende anche la Regione Puglia, assessorato all’Agricoltura, il Parco Nazionale del Gargano, i Comuni di Monte Sant’Angelo, Vieste, San Giovanni Rotondo, Cagnano Varano, il Gal Gargano, la società Agritre, il Museo Vivente della Dieta Mediterranea di Pollica, AzzeroCO2 e le società Axis Mundi ed Ecogargano.

 #FestambienteSud #WeareinPuglia #Mezzogiornodifuoco