I BENEFICIARI DEL REDDITO DI CITTADINANZA PER ATTIVITA’ DI CONTRASTO ALL’ABBANDONO RIFIUTI

0
334

Nel mese di settembre tutti i percettori del reddito di cittadinanza, quindi anche quelli di San Nicandro, saranno chiamati dai centri per l’impiego per la seconda fase del provvedimento. Devono firmare il “patto per il lavoro” e dovranno accettare almeno una delle tre offerte proposte che riguarderanno presumibilmente anche lavori socialmente utili per la comunità, come, per esempio, la manutenzione del verde pubblico.

A tal proposito il vice presidente della Commissione ambiente Trevisi del M5S ha proposto anche il contrasto all’abbandono dei rifiuti, una piaga che purtroppo affligge tutta la nostra regione. Così spiega la proposta Trevisi: “I beneficiari del reddito di cittadinanza nella nostra regione sono più di 82mila, una forza lavoro che potrebbe essere impiegata per le attività di tutela del territorio, nonché per la prevenzione di un grave fenomeno come l’abbandono di rifiuti, causato spesso da inciviltà e scarso controllo. Incrementare i controlli permetterebbe di monitorare gli accessi ai luoghi da tutelare a sostegno di una conservazione dell’ecosistema e del paesaggio circostante.”