EDITORIALE DELLA DOMENICA. A QUANDO LA COSTITUZIONE DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI?

0
184

E’ più di un anno che è in carica l’attuale amministrazione comunale e, si crede, sia già a conoscenza del mondo dell’associazionismo locale. Infatti, durante questo periodo, si sono svolti regolarmente eventi più o meno importanti e, quindi, si può avere una visione abbastanza completa su questo settore di volontariato che è indispensabile e che contribuisce alla crescita sociale ed alla valorizzare culturale, paesaggistica e sportiva del nostro territorio.

Ora dovrebbe essere, finalmente, arrivato il momento di prendere in seria considerazione la costituzione della Consulta delle Associazioni con lo scopo di favorire le attività sociali, culturali e sportive, la valorizzazione dei beni ambientali, la conservazione delle tradizioni locali in uno spirito di crescente collaborazione tra ente pubblico e cittadini.

Con tale iniziativa l’amministrazione comunale riconosce l’importante ruolo che ricopre l’associazionismo locale creano un tavolo di lavoro permanente indistintamente con tutte le associazioni al fine di operare sinergicamente per lo sviluppo coordinato del territorio. Tale strumento di lavoro garantirebbe all’ente pubblico una programmazione annuale completa ed una previsione di spesa da poter inserire in bilancio e sulla quale preparare tutti gli eventi dell’anno, da quelli più importanti a tutti gli altri individuando, infine, quelli che storicamente si ripetono annualmente a quelli nuovi da porre eventualmente in essere.

Questo organismo ha un ulteriore vantaggio ed è quello di stabilire le priorità di assegnazione nonché le modalità ed i criteri per l’accesso e per l’erogazione delle sovvenzioni ed agevolare la conoscenza reciproca tra le stesse numerose Associazioni mediante la promozione di momenti di incontro o di confronto e lo scambio di collaborazione ed esperienza con progetti comuni.

Proprio per le sue finalità, la Consulta delle associazioni è presente in quasi tutte le realtà locali in quanto opera da tramite fra la popolazione ed i suoi rappresentanti politici, riconoscendo fra i suoi compiti quello di informare la popolazione degli eventi riguardanti il proprio territorio, dei temi all’attenzione del Consiglio Municipale e di quant’altro inerente la vita sociale del proprio territorio.

Se la Consulta è tutto questo, la domanda viene naturale: “A quando la Consulta delle Associazioni a San Nicandro Garganico?”.

Il Direttore