AL CAPOLINEA! MA NESSUNO SCENDE

0
349

Ritorna attuale il vecchio  tema :politica, morale ed etica tradizionale che ha sempre  distinto i doveri  di un pubblico amministratore :l’interesse  generale  sull’individuale.  Leggiamo comunicati di “giustificazioni ” ma a nostro avviso la condotta  che ha bisogno di essere giustificata è  quella non conforme  alle convenzionali regole ma deduciamo  che l’esigenza di giustificare (in fretta) nasce quando l’atto viola o sembra violare le regole sociali e morali. Forza Italia da tempo all’opposizione del governo cittadino,  assiste ( già comunicati e interventi in consiglio comunale) ad un decadimento politico culturale  dei sani valori a cui ogni partito si ispira;  si penalizza così  inconsapevolmente anche quella crescita culturale a cui una società  debba far riferimento.

Basta quindi  con cambi di casacca da centro destra a sinistra, amministratori non eletti , non candidati e senza nessuna storia politica. Bene la nota di dissenso di Fratelli d’Italia  “comportamenti inaccettabili  da parte del vice Sindaco”, speriamo  che anche la Lega faccia altrettanto ,prendendo le distanze  da tanta visibile ambiguità  e partecipi con noi  al nuovo e moderno  progetto  di rilancio  della città.

Il coordinamento cittadino FORZA ITALIA