A VICO DEL GARGANO IL “MURO DI COMUNITA’”

0
70

Sono state molte le ore impegnate per la realizzazione del murales “muro di comunità” collocato all’interno del plesso della IC Manicone – Fiorentino di Vico del Gargano. L’opera finanziata dalla Regione Puglia attraverso il bando “La cultura si fa strada – Promozione e sostegno della Street Art” è nata da un progetto di Pasquale D’Apolito, fotografo professionista, ed è stata realizzata da Rocco Romondia su uno schizzo dell’artista Lorenzo Tomacelli.

Un progetto nato fondamentalmente dalla volontà di voler avvicinare gli studenti alla bellezza che appartiene al paese di Vico del Gargano.

Rappresentare chi siamo attraverso la rappresentazione simbolica degli elementi che appartengono al territorio garganico. Fissarli su un muro con l’intento di “fissarli” nella memoria degli studenti e dei cittadini così da non poterli più dimenticare, sollecitando interesse e curiosità.

L’opera parla di radici, come le pietre del centro storico o degli asini, protagonisti assoluti di un mondo rurale ormai scomparso, e di altri elementi culturali della storia e della tradizione garganica.

Un’opera viva e che guarda lontano, e che è andata oltre il murales, poiché contemporaneamente alla sua realizzazione il paese è stato invaso dalla street art con una serie d’installazioni che richiamano l’identità del luogo, come un contadino con un sacco di olive sulle spalle, o un maestro della “paposcia” vichese.

Un invito a guardarsi, ad innamorarsi di più di quello che si è, dell’identità di un luogo, con il chiaro intento di volerlo custodire e tutelare.