5 MAGGIO: 64° COMPLEANNO DELLA CASA SOLLIEVO DELLA SOFFERENZA

0
243
4 R

Era il 5 maggio 1956, con queste parole, dal pronao dell’appena nato ospedale, Padre Pio presentava al mondo quel luogo di preghiera e di scienza che avrebbe cambiato le sorti di un intero paese dando cura e sollievo a quanti da quel giorno hanno bussato alle porte della Casa.

Da allora sono trascorsi 64 anni, anni di fatica, impegno e dedizione che hanno fatto di quel seme deposto nella terra un frutto del cui sostentamento non possiamo fare a meno. Non un solo giorno da allora è trascorso senza che lo spirito di carità del suo padre fondatore abbia permeato ogni singola pietra di questa creatura terrena.

Ogni anno da quel 5 maggio non sono mai mancate le celebrazioni per commemorare la nascita e la grandezza di quello che nel tempo è diventato un vero e proprio faro di speranza per tutti coloro che, per fede o per scienza, nelle tenebre della malattia si rivolgono alla Casa Sollievo della Sofferenza.

Ma quello di quest’anno sarà un compleanno particolare. A causa dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, e per cui tutti siamo stati chiamati in causa, non potremo prendere parte alle celebrazioni così come le abbiamo vissute fino ad ora, ma potremo onorare questa santa giornata da lontano, a distanza, con la vicinanza del cuore.

Nella giornata di martedì infatti Padre Pio Tv al termine del santo rosario delle 17.30, e anche nel ricordo del secondo anniversario della dipartita del compianto Mons. Michele Castoro, trasmetterà dalla cripta del Santuario la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo della nostra diocesi e Presidente di Casa Sollievo della Sofferenza, Padre Franco Moscone.

Un modo diverso ma allo stesso tempo significativo per ricordare quell’Opera che è senz’altro diventata la città ospedaliera tecnicamente adeguata alle più ardite esigenze cliniche.

Oggi più di allora punto di riferimento per l’intero Sud Italia, centro di ricerca all’avanguardia degno dei migliori istituti europei con struttura e personale in continuo aggiornamento per poter garantire sempre e nel modo migliore un’assistenza che non privi mai il paziente della propria dignità, ma che, nell’esaltazione dello spirito del proprio padre fondatore, porti al letto dell’ammalato oltre che la cura medica anche quella dell’amore spirituale.

Buon Compleanno Casa Sollievo!