SUCCESSO PER L’EVENTO DELLA “BIRRA FATTA IN CASA”

0
78

Si è svolto sabato 20 luglio 2019 a San Nicandro Garganico il multi-corso gratuito di “Birra fatta in casa”, nel quale si spiegava in modo pratico ed immersivo le tre tecniche principali di birrificazione, ovvero con malto luppolato, estratto+grani (E+G) e tutto grano (All Grain) a partire dai metodi base a quelli professionali, dove i partecipanti hanno interagito in modo diretto, aiutando la produzione.

Il tutto si è svolto in concomitanza al secondo appuntamento del gruppo Homebrewers Puglia, nel quale hanno partecipato relatori, esponenti e referenti da Lecce, Brindisi, Bari e Foggia. Ha aperto l’incontro Marcello Berardi, spiegando in breve le linee di massima di quello che prevedeva il programma, un ricco contenuto informativo, nel quale si portava a conoscenza gli ingredienti principali e la loro provenienza, per passare la parola ai relatori sannicandresi Alfonso Zaccagnino e Costantino De Battista, i quali hanno anticipato i dettagli per produrre in modo semplicissimo della birra fatta in casa tramite un kit già luppolato, ma aggiungendo dei segreti per ottenere degli ottimi risultati tramite questo metodo pratico e veloce.

Ha preso la parola il bravissimo relatore sannicandrese Nazario Zaccagnino, dimostrando in modo pratico la tecnica Estratto+Grani, il quale ha incantato i partecipanti con la sua disinvoltura e dimestichezza, presentando una metodica dalla quale potere ottenere risultati di alto livello.

La parola è andata al relatore e referente di Bari Armando Buzzanca, espertissimo in tecnica All Grain, ha spiegato anche la parte creativa e costruttiva degli impianti di birrificazione auto-costruiti dagli homebrewers che vogliono dilettarsi a creare in casa con modiche spese, dei mini impianti con tecnologie avanzatissime, pari a quelli professionali di centinaia di mila euro.

La parola è passata al relatore e referente di Brindisi Giuseppe Saracino, il quale ha incoraggiato con grande saggezza a spronare le passioni, anche quando gli insuccessi sono all’ordine del giorno, perchè fare la birra in casa non è semplice, ma con l’aiuto e l’affiancamento di esperti si arriva ad avere grandi gratifiche e soddisfazioni personali, in modo particolare ha spiegato il feeling che si crea tra i “fratelli Homebrewers”, una sorta di “famiglia” che va oltre la semplice birrificazione casalinga, è incontri, condivisioni, serate tra amici… convivialità.

Per ultimo, ma solo per scaletta, è intervenuto il relatore e referente per Lecce Giorgio De Solda, il quale ha introdotto ed illustrato la strumentazione necessaria al controllo dei vari parametri delle fasi di birrificazione, indispensabile per ottenere una costante produzione, con standard  di altissima qualità, ha poi spiegato le varie tipologie di birre, introducendo una particolare tipologia chiamata “Birra Spontanea”, informazioni davvero di alto livello per un prodotto di nicchia conosciuto nel mondo come Lambic (Belgio).

I tre corsi sono stati attivati ed eseguiti con l’aiuto dei partecipanti, fornendo dettagliate informazioni teorico\pratico, coinvolgendo in modo spettacolare tutti i partecipanti, hanno partecipato corsisti di tutte le età e di ogni sesso, in modo particolare i giovani, dove vedono nel settore anche un futuro lavorativo, incuriositi i passanti che attratti dagli avvolgenti odori dei mosti in ebollizione e dagli attrezzi per loro inusuali, hanno fatto capolino, trovando interessante la possibilità di potere produrre in casa della birra, cosa per loro impensabile.

Gli iscritti hanno chiesto ulteriori partecipazioni ad altri eventi, corsi o birrificazioni private, quindi a dimostrazione dell’alto interesse riscosso dall’evento.

Non sono mancate le degustazioni di birre fatte in casa in precedenza, confermando l’altissima qualità ottenibile e la grande differenza qualitativa ed organolettica tra le birre Artigianali e quelle industriali, ovviamente a netto vantaggio delle birre Artigianali.

L’evento è stato realizzato grazie a degli appassionati di Birra fatta in casa, provenienti da tutta la Puglia e dallo sponsor logistico “Bar Pasticceria LA VERONESE” di San Nicandro Garganico. Non sono mancate le richieste da parte di altre attività, che volevano rendersi partecipi come sponsor all’evento, cosa che verrà accolta con piacere per i prossimi incontri.Una riflessione, l’auspicio di rendere sempre più interessante questi incontri, facendo diventare la Puglia uno dei punti importanti di ritrovo Nazionale per questo genere di eventi, corsi e gare per questo settore in continua crescita, intanto i prossimi appuntamenti saranno a Taranto e a Bari.