VI° EDIZIONE DEL “GARGANO COAST TO COAST: “SULLE ORME DI MATILDE DI CANOSSA”

0
24

Eccoci qua pronti a ripercorre, ancora una volta e sempre rigorosamente a piedi, dal lontano agosto 2017, il “nostro Gargano”. Questa volta partiremo dalle Isole Tremiti ed arrivare, dopo cinque giorni di marcia, a Siponto e concludere, come al solito, poi, una cena conviviale offerta dalla nostra azienda Montenero sita nel cuore del sopramonte garganico a quota 950 s.l.m.. Questa volta ripercorreremo le orme della gentildonna papalina di ferro, Matilde di Canossa, che si recò sul nostro Gargano sacro ed esoterico alla fine del XII° sec. d. C. per recarsi a venerare il “nostro caro Arcangelo Michele” nelle viscere della spelonca montanara che Egli (Quis ut Deus), nel V° secolo, d. C. scelse, su volere divino, come sua dimora terrena Lo faremo, ormai, come al solito( ma per questo acròcoro il solito non esiste, perché esso ti affascina in ogni stagione dandoci sempre emozioni diverse), con la nostra associazione “GARGANO COAST TO COAST”, SEMPRE ASSOLUTAMENTE SENZA FINI DI LUCRO, passeggiando attraverso itinerari meravigliosi e ancora semi sconosciuti ai tanti( soprattutto a noi garganici) che pensano al Gargano come terra di vacanze estive fatta di solo mare e non come monte solitario, messo lì, sbilanciato nel mare, con bellezze inenarrabili per vacanze programmate e fruibili tutto l’anno! Un Gargano interno e ancora segreto che ci rivelerà, passo dopo passo, i suoi segreti e tesori nascosti nelle marine, terre alte, nelle foreste e nei santuari rupestri nell’ interno del nostro sopramonte!

 Eccoci allora, ancora qua, con la nostra sfida iniziale che partì dalla lontana estate 2017 di passeggiare tra isole piene di storia e fascino ambientale, mare incontaminato e cristallino, laghi salmastri dall’habitat unico, monti erosi dai venti, assolati e solitari, foreste dove i raggi del sole si infiltrano a mal’appena, santuari rupestri, torri aragonesi che si affacciano civettuole nel mare nostrum, rocche solinghe abbandonate e dimenticate e valli meravigliose, dalla costa nord alla costa sud del “nostro Gargano” per divulgare, ancor di più, la nostra montagna del sole, sacra, del vento e del silenzio così benedetta da Dio, con il suo Arcangelo nostro protettore…un pò meno dagli uomini…e forse, non saputa difendere abbastanza anche da noi garganici veraci che in questo monte magico ed esoterico ci viviamo! Quest’anno i chilometri da percorrere sono circa 100, come da depliant illustrativo che le allego con piacere. In esso sono descritti giornalmente tappe e curiosità storiche ed eno-gastronomiche, perché noi dell’Associazione “Gargano Coast to Coast” non viviamo di solo pane e aria buona ma coltiviamo la mente, lo spirito e non disdegniamo mai la buona tavola tradizionale che sarà varia, a seconda dei luoghi dove faremo tappa la sera unitamente anche a ballate e canti nostrani sotto le stelle o al chiaro di luna.

Ogni anno gli iscritti, provenienti, non solo dal nostro Gargano, sono in aumento. Quest’anno, c’è stato anche un “boom” di iscrizioni con circa 50 iscritti provenienti da ogni parte d’Italia ma noi ne abbiamo selezionate solo e sempre 20, max 22 dando dei dinieghi dolorosi, anche perché, ribadisco il concetto, CON NOI TUTTO E’ GRATIS E SE SI PAGA…SI PAGA ALLA ROMANA! Forse ci saremo resi  anche immeritatamente “ antipatici” (ma solo per una questione organizzativa e logistica, perché nelle aree interne non ci sono grandi complessi ricettivi se non scrigni di masserie con ricettività molto limitata), però chi si vuole aggiungere a noi durante il tragitto lo potrà fare in libertà passeggiando a piedi, in bicicletta o altro mezzo non inquinante e fino alla cena potremo restare insieme ma per il pernotto NON CI POTREMO ASSUMERE RESPONSABILITA’ A MENO CHE TALI “FIANCHEGGIATORI”  NON SI MUNISCANO DI SACCHI A PELO E TENDE…ALLORA SARANNO SEMPRE BENVENUTI!  MANCANO INTANTO 370 GIORNI AL TREKKING PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA 2020.

  1. Nino Marinacci