“TRAMONTO DIVINO” CON IL GASTRONAUTA DAVIDE PAOLINI A SAN MENAIO

IN PUGLIA 300 MOSAICISTI DA TUTTO IL MONDO HANNO REALIZZATO IL PRIMO “MOSAIKAOS”
20 Giugno 2019
“FAI BRUMOTTI PER L’ITALIA” ARRIVA A SAN GIOVANNI ROTONDO
20 Giugno 2019
Mostra tutti

L’aperitivo per stimolare la valorizzazione e il rilancio delle eccellenze del territorio.

“Tramonto divino” è il nome scelto per l’aperitivo con il gastronauta Davide Paolini in programma sabato 29 giugno alle 19.30 nel piazzale della stazione delle Ferrovie del Gargano a San Menaio.

L’evento, organizzato dalla Pro Loco di San Menaio e Calenella in collaborazione con il Comune di Vico del Gargano, ha l’obiettivo di valorizzare e rilanciare le eccellenze enogastronomiche del territorio attraverso una chiacchierata con un esperto appassionato da sempre di gastronomia.

Davide Paolini, infatti, non solo ha creato eventi enogastronomici nazionali e ha scritto numerosi libri dedicati al cibo e al marketing gastronomico e territoriale, ma a metà degli anni Novanta ha coniato un termine nuovo: il “Gastronauta”. Un termine diventato una filosofia di vita per un pubblico sempre crescente che, come afferma Paolini «definisce colui che ha scelto di mangiare con la propria testa, fuggendo i luoghi comuni culinari».

Con il “gastronauta” il 29 giugno andremo alla scoperta dei prodotti di eccellenza del territorio legati a storie e tradizioni del Gargano.

All’aperitivo – che vedrà la partecipazione dei produttori e dei rappresentanti delle istituzioni socioeconomiche del territorio – saranno presenti anche Nello Biscotti, docente, dottore di ricerca in Geobotanica, impegnato nello studio dei paesaggi vegetali e Domenico Cilenti, executive chef, chef manager e patron del ristorante “Porta di Basso” a Peschici.

«L’incontro con Davide Paolini, che abbiamo fortemente voluto organizzare in questo luogo, è in linea con le finalità della Pro Loco di San Menaio e Calenella che promuove l’ospitalità, l’educazione ambientale e la conoscenza del territorio e mira a migliorare l’offerta turistica attraverso il recupero del patrimonio naturale, paesaggistico, storico, folcloristico ed eno-gastronomico di questa terra», dichiara il presidente della Pro Loco di San Menaio e Calenella dr. Bruno Granieri. (popcornpress)

 

Comments are closed.