“SI’” DEGLI ANIMALI DA AFFEZIONE IN SPIAGGIA

0
15

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la proposta di legge del Movimento 5 stelle, che contiene “Norme per l’accesso alle spiagge degli animali da affezione”. Una iniziativa legislativa che regolamenta l’accesso alle spiagge degli animali da affezione tutelando i legittimi interessi, sia dei soggetti che possiedono animali, sia di coloro che, invece, desiderano trascorrere le vacanze o il proprio tempo libero senza condividere con cani o gatti la permanenza in spiaggia nel rispetto delle norme igienico-sanitarie.

Con queste nuove disposizioni si stabilisce che i Comuni debbano individuare entro il 30 marzo di ogni anno, le spiagge libere in cui è vietato l’accesso agli animali, prevedendo però contestualmente anche un tratto di spiaggia libera in cui ne sia consentito l’accesso o la permanenza previa indicazione della sussistenza o meno dell’obbligo di utilizzo di guinzaglio. Stessa data, vale anche per le spiagge in concessione demaniale, per l’individuazione eventuale di un’area riservata e attrezzata all’accoglienza degli animali.

Saranno affissi cartelli specifichi che indichino le spiagge animal friendly e quelle no, sia nelle spiagge libere che in quelle in concessione. In tal senso è prevista la facoltà di realizzare specifici spazi per il ristoro l’abbeveraggio e il gioco degli animali di affezione, luoghi in cui possano muoversi liberamente, correre, giocare sena guinzaglio e museruola purché sotto sorveglianza del padrone.

Per la spiaggia di Torre Mileto, vista l’esiguità della stessa, pare molto difficile l’applicazione totale della normativa.