FESTA DEI LAGHI, CONCERTI DI RAF E ANNA TATANGELO

NASCE IL DISTRETTO GARGANICO
5 Maggio 2016
DOMANI, 6 MAGGIO, DONAZIONE SANGUE CON L’AVIS SCUOLA
5 Maggio 2016
Mostra tutti

Promuovere e valorizzare turisticamente i saperi e i sapori del territorio dei laghi di Lesina e di Varano, attraverso il loro portato storico-culturale e ambientale. E’ l’obiettivo del progetto “I Laghi di Puglia”, promosso dalla CNA in collaborazione con la Camera di Commercio e i comuni di Lesina, Cagnano Varano, San Nicandro Garganico e Ischitella, oltre che d’intesa con il Parco Nazionale del Gargano. “Maggio è il mese più propizio per visitare i laghi, perché ricco di luci, colori, profumi e sapori, che accompagnano eventi di particolare importanza”, fa sapere Claudia De Santis, responsabile del progetto. Nel Bosco Isola di Lesina è possibile assistere alla spettacolare fioritura delle ginestre: una zona che si riempie dei profumi dell’alloro, del caprifoglio, del rosmarino e dove – in particolare sulle sponde del lago – è possibile trovare la salicornia, “l’erba lacustre che sta sempre più conquistando i palati dei frequentatori dei ristoranti del territorio dei laghi, mentre dal mare i pescatori ritornano con chili di seppie che costituiscono la materia prima dei piatti tipici di questo periodo.”

San Nicandro Garganico: Primo Maggio Live, “solo per quest’anno posticipato al 7 maggio per via del maltempo” evidenzia Pina Cericola, collaboratrice della CNA.

Cagnano Varano, dal 7 al 10 maggio festa di san Michele Arcangelo e san Cataldo vescovo. Nel pomeriggio del 7 ritornerà a suonare l’organo cinquecentesco restaurato della Chiesa Madre. L’8 san Michele Arcangelo sarà festeggiato nella sua grotta, scenograficamente illuminata a festa da numerose candele. In serata riflettori accesi in piazza Aldo Moro con RDS Live Tour. Lunedì 9 maggio, nel pomeriggio, spazio alla tradizione con i giochi dei nonni e gli sbandieratori per le vie del paese, mentre in serata ci sarà il concerto lirico di Rosa Ricciotti e di molti giovani talenti. Martedì 10, giorno di san Cataldo, alla concelebrazione eucaristica seguirà la tradizionale processione dei simulacri dei due santi patroni per le vie della cittadina garganica. In chiusura, la serata sarà allietata dal concerto di Raf in piazza Giannone e a seguire un suggestivo spettacolo pirotecnico.

Lesina: la processione sul lago di Primiano martire, patrono del paese, che si svolge tradizionalmente l’ultima domenica di maggio sull’omonimo lago. Questa processione, ogni anno, segna anche la conclusione della festa patronale lesinese, che raggiunge il suo culmine il 16 maggio. Il 15 maggio, il corteo processionale, con l’artistico busto ligneo e policromo di san Primiano, inizierà il suo cammino dalla chiesa della SS. Annunziata e attraverserà le vie del paese. Quest’anno ad allietare i festeggiamenti del 16 maggio ci sarà Anna Tatangelo in concerto.

Ischitella: il 20 maggio, giorno in cui la comunità onora il suo santo patrono, sant’Eustachio. La celebrazione avrà inizio con la solenne processione, durante la quale verranno portate in trono le statue del santo, di sua moglie, santa Teopista, e dei suoi due figli, anch’essi santi, custodite durante l’anno nella chiesa romanica di Sant’Eustachio, situata nel centro storico del paese. La festa prosegue con intrattenimenti musicali, momenti di folklore e uno spettacolo di fuochi pirotecnici.  (teleradioerre)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *