EDITORIALE DELLA DOMENICA, GLI APPUNTAMENTI DELL’AMMINISTRAZIONE PER IL 2019

“ASPETTANDO NATALE”… CON LA NEVE DEL 6 DICEMBRE
18 Novembre 2018
“VILLAGGIO DI BABBO NATALE”, ECCO LA VERA NOVITA’ DELL’EVENTO NATALIZIO
18 Novembre 2018
Mostra tutti

A fine anno saranno trascorsi sei mesi dall’insediamento della nuova amministrazione comunale guidata da Costantino Ciavarella e, dopo un evidente periodo di assestamento tra le forze che la compongono, ora si prevede un’accelerazione nell’attività amministrativa in quanto ci sarebbero tutte le condizioni per un’azione incisiva in tal senso.

Intanto il prossimo mese di dicembre sarà un periodo di tantissime manifestazioni per le festività natalizie e, quindi, l’aspetto culturale e della tradizione potrà essere esplicitato nel migliore dei modi. Nel frattempo, andrà verso la conclusione l’operazione distribuzione pattumelle e con il nuovo anno la nuova raccolta differenziata da parte della nuova ditta e si presume che ci sarà un ulteriore impegno da parte dei sannicandresi a porre maggiore attenzione al problema del degrado cittadino anche con una campagna di sensibilizzazione assicurata dalla nuova ditta appaltatrice.

Nel contempo, sarà la volta del Pug di cui la Regione Puglia ha chiesto una rivisitazione e quindi l’amministrazione avrà il compito di portar a conclusione il Piano e dare in maniera definitiva questo strumento alla cittadinanza.

Poi ci si dovrà profondere tantissimo impegno per il bando vinto dal nostro comune circa la rigenerazione urbana con i due milioni di contributi regionali. Tale rigenerazione consentirà importanti modifiche ambientali di parte del nostro territorio urbano con il recupero di molta parte dello stesso.

Sicuramente la torre di Torre Mileto passerà nella disponibilità del comune di San Nicandro. Infatti le pratiche per il passaggio dalla regione sono in fase ultimativa. È evidente che questo impone un progetto turistico che riguarda quella zona balneare inserita in un più ampio programma turistico per la prossima estate che coinvolga tutto il territorio della nostra cittadina magari con eventi importanti e con forme di partenariato con altri comuni e con il Parco del Gargano.

Altro problema che dovrà affrontare l’amministrazione comunale sarà quello di dotarsi di nuove unità di vigili urbani vista la situazione altamente insufficiente in cui versa la nostra polizia locale. Quasi certamente ci saranno altre unità in aggiunta a quelle attuali provenienti da graduatorie di altri paesi in attesa dell’espletamento del concorso per vigili urbani che potrebbe essere bandito al più presto in modo che per la prossima estate non ci siano problemi di carenza del personale.

Altra iniziativa dell’amministrazione dovrebbe essere quella sul versante della sanità perché è impensabile che San Marco e Rodi Garganico abbiano in dotazione l’apparecchiatura per la Tac e San Nicandro ne sia sprovvista pur essendo la cittadina più popolosa. Insomma un aggiunta di altri servizi nell’interesse esclusivo dei cittadini.

Se tutto questo potrà essere attivato sicuramente il nostro comune farebbe un enorme passo nella direzione di una migliore qualità di vita e in un inizio di programmazione politica amministrativa che possa essere la base di un effettivo rilancio della nostra comunità. Tutto questo, però, può avvenire se si lasciano alle spalle personalismi per far posto a condivisione di progettualità. La litigiosità forse paga per l’oggi ma penalizza equilibri per il domani che si possono evitare con una guida certa e autorevole di chi non appartiene più solo al suo partito ma alla coalizione di cui è espressione. Se non si tiene conto di questa nuova dimensione, non si potrà mettere in modo quella macchina amministrativa che è indispensabile per raggiungere i risultati voluti. Si lascino da parte incomprensioni varie perché San Nicandro aspetta ogni giorno un segnale di qualcosa che sta cambiando e non si lascia illudere se non tocca per mano la sensazione che forse stavolta potrebbe essere la volta buona.

Il Direttore

 

Comments are closed.